La Memoria

Se non ricordassimo non saremmo nulla, siamo i nostri ricordi. Se proviamo a descriverci come se fossimo una cartina geografica e liberamente decidendo quali sono le nostre forme, i nostri confini, gli spazi pieni e quelli vuoti.

(altro…)

La Crepa

La crepa nella corteccia l’albero la cura con la preziosa resina. La crepa nei muri di una vecchia casa abitata da rampicanti: clematis, edere, celastro, convolvolo, ci ricorda come la vecchiaia possa restituire bellezza.

(altro…)

La stanza al buio

Click.
Il tempo che il diaframma dell’occhio si abitui alla poca luce ed ecco riconosciamo le sagome, le forme degli oggetti nella stanza, non sempre c’è il pavimento, non sempre ci sono pareti o il soffitto. Si galleggia…

(altro…)

L’oltremondo

Ho scelto questa parola perché il suo suono è rotondo e un po giocoso, l’ ho scoperta in un libro che spiega come l’uomo si sia costruito una tecnologia, facile da utilizzare, intuitiva, giocosa, ma soprattutto ci permette di sperimentare una nuova forma di democrazia, di libertà: internet.

(altro…)