Il Colpevole

C’è sempre un capro espiatorio: ”Qualcuno, qualcosa dovrà pur prendersi tutte le colpe del male che c’è!”. Se esistesse la colpa non potrebbe non essere così, qualcosa va storto, qualcuno ha mancato, certamente, la colpa prevede una volontà a dolere a mancare ma come può la volontà produrre effetti non voluti se non al di fuori del suo stesso controllo? 

(altro…)

Il fattore umano

Dal cuore,attraverso un sistema di vasi circola nel nostro corpo una sostanza fluida che veicola ossigeno e vita e qualcuno si sarà chiesto perché ci portiamo addosso un organo che ci permette di vivere e sentire questa vita che scorre… qualcuno se lo chiede.

(altro…)

La Pazienza

Nella cura , l’esercizio della pazienza è forse la prima e imprescindibile virtù o capacità da sviluppare. Il lento passare del tempo, sentire addosso lo scandire delle ore , dei giorni, talvolta dei minuti , gli attimi,se quello che stiamo attraversando è un passaggio difficile, un dolore fisico, l’attesa per un esito. 

(altro…)

Il profumo

Il profumo. L’ essenza, (ciò per cui è una cosa e non un altra cosa)racchiude le sue caratteristiche, uniche , irripetibili, essenziali, determina e rende unica la sua manifestazione.

L’essenza è ciò che resta al di là della trasformazione della materia, l’essenza si trasforma senza perdere la sua essenza. 
Un profumo veicola essenze sapientemente miscelate, molecole piccolissime che veicolate dall’etere ci stuzzicano, invitano, evocano. 
Il cibo ha una varietà infinita di profumi, di essenze a cui si legano ricordi ,attimi, vissuti.Profumi dalle cucine, profumi di vivande, di messe in tavola,di piatti preparati con amore,apparecchiate apposta per noi, per il nostro gusto, per il nostro piacere. 

(altro…)

Il limite

Il limite 
Nel contorno , nelle forme,nei confini diamo corpo e definizione di ciò che è e quindi cosa o chi non è , nel limite definiamo i confini e la possibilità. 

Piacere e dolore misurano il perimetro della cura , l ascolto delle speranze, desideri di migliorare la condizione del momento , questo ascolto permette di ridisegnare i limiti fisici,i disagi psicologici, le sofferenze emotive. Il dolore ( male , mancanza, disagio , difficoltà, ansia del vivere) sempre nel ruolo principale, e il piacere( benessere, equilibrio,ricerca di senso,soddisfazione, appagamento)troppo spesso relegato a ruoli minori o miraggio e illusione 

(altro…)

Vietato… vietare

Barbara Montani, è l’autrice del libro “Vietato alle minori di 45”
Un libro che è frutto dell’esperienza professionale e della sensibilità dell’autrice, si rivolge ad un pubblico femminile , anche prima dei 45.. e agli uomini in quanto complementari/ essenziali alla vita di coppia.

(altro…)

Il Mosaico

Fogli, foglie, angoli, punte, punti, aghi, tela,
bianco, inchiostro, fiumi, tenerezza, notte, alba,
giallo, profili, acqua, acqua che scorre,
silenzio, cuore, capelli, piedi, sentieri, passi, strade,
vie, quartieri, cancelli, giardini, porte, volti,
giochi, chiasso, urla,
respiri, respira 

(altro…)

Allora Baciami

Non dovremmo mai rinunciare ai nostri confini, ai nostri perimetri , agli spazi, dentro e fuori di noi. Abbiamo bisogno di proteggerci, abbiamo bisogno di “uscire dall’io”, abbiamo bisogno di conoscere, ma abbiamo anche bisogno di sentire che esiste la paura, il vuoto, il buio.

(altro…)

La Memoria

Se non ricordassimo non saremmo nulla, siamo i nostri ricordi. Se proviamo a descriverci come se fossimo una cartina geografica e liberamente decidendo quali sono le nostre forme, i nostri confini, gli spazi pieni e quelli vuoti.

(altro…)